lunedì 16 maggio 2016

Intervista a Serena Lavezzi, autrice de "Il cestaio"


Biografia Serena Lavezzi:

Serena Lavezzi è nata in Piemonte nel 1986. Ha conseguito due lauree in Storia all'Università degli Studi di Torino, una grande passione che non ha mai abbandonato.
Scrive a tempo pieno, diversi suoi racconti hanno vinto concorsi nazionali, ha pubblicato poesie e articoli e ha all'attivo alcune pubblicazioni di carattere storico-artistico.
I suoi interessi principali sono la letteratura, il cinema, i viaggi, le arti creative e le studio di culture e tradizioni orientali.







SINOSSI Il cestaio:

Un vecchio cestaio abita vicino al Villaggio delle Volpi, in un paesino montano della Prefettura Miyagi, in Giappone. Il suo nome è Kimura Fumio. Le sue giornate trascorrono lente, solitarie e monotone, mai scalfite da eventi esterni o imprevedibili.
Una mattina una giovane ragazza coreana lo ferma per strada, mentre è intento a fare la spesa al  piccolo mercato. Lei ha intrapreso un lungo viaggio per raggiungerlo, ma lui non sa chi sia, non la riconosce. Gli chiede delle risposte e l'istinto spinge Fumio a invitarla nella sua piccola casa, anche per evitare sguardi indiscreti.
Una volta chiusi lì iniziano a conoscersi. Lei gli fa vedere una foto della città cinese di Harbin, in Manciuria, che lui riconosce subito. E' a pochi passi da lì che ha trascorso la maggior parte della guerra.
Quell'incontro scaverà nel passato di Fumio, così in profondità da spaventarlo. Dovrà tornare indietro prima di trentacinque anni e poi di cinquanta, rivivendo tutta la sua storia per capire il legame che lo unisce a So-yon, la ragazza. E a suo padre che in quel momento l'attende a casa, in Corea del Sud, senza sapere nulla del viaggio che lei ha intrapreso per scoprire la verità.
Da quel giorno le loro esistenze muteranno completamente.
Anche lei dovrà affrontare molte prove, trovando dentro di sé il coraggio e la tenacia necessarie per ascoltare la storia di Fumio. Sentimenti, ricordi, incontri, lettere, fotografie e una stanza segreta. Ogni passo li porterà sempre più vicino alla verità.
Le loro storie rimarranno intrecciate nella trama di una cesta di bambù fatta a mano.


Link per il supporto dell'opera (progetto crowdfunding):


Intervista

1. Domanda di riscaldamento uguale per tutti: usa 3 aggettivi per descrivere la tua opera.

Storica, umana e mutevole

2. Da dove nasce la passione per il Giappone?

Dai libri degli scrittori nipponici che ho letto fin da quand'ero ragazza, mi hanno fatto amare il loro paese con le parole. Me ne sono affezionata, anche se per ora non ci sono mai stata. 

3. A chi consiglieresti la lettura del tuo libro?

A chi ama le storie di persone semplici, persone simili a me. A chi ama la storia e gli eventi di cui poco si parla, ma che hanno influenzato molte vite. Naturalmente anche a chi ama il Giappone.

4. Vi sono riferimenti autobiografici nel testo, o è tutto frutto di fantasia e di ricerche storiche (dovute anche alla tua passione per la storia)?

Difficile che io inserisca elementi autobiografici nelle mie storie, no è tutto un connubio tra realtà e invenzione.

5. Cosa pensi delle critiche e quali apprezzi?

Le critiche, se rivolte con garbo e a proposito, sono sempre gradite. Anzi indispensabili per crescere e migliorarsi, specialmente quelle sullo svolgimento della trama o magari su qualche errore di cui non mi sono accorta. 

6. Cosa pensi di Amazon e delle recensioni?

Non ho mai pubblicato nulla su Amazon, lo uso semplicemente per fare acquisti, non potrei dare un giudizio obiettivo. 


7. Secondo te, quali sono i vantaggi e svantaggi dei concorsi a pagamento e di quelli gratis?

Io, per principio ma anche per tenere un occhio al portafoglio in questo lungo periodo di crisi, partecipo soltanto a quelli gratis. Ho sempre trovato concorsi onesti, ben organizzati e seri tra quelli gratuiti. 
Riguardo ai concorsi a pagamento forse alcuni hanno una rilevanza maggiore a livello nazionale o premi più succulenti. Credo sia semplicemente una scelta personale, sono valide entrambe le categorie. 

Ringraziamo Serena per aver partecipato all'intervista e i lettori e le lettrici per averci lette!
Attendo il prossimo autore/la prossima autrice e ricordo i passaggi da seguire per essere intervistat*: http://robertafivisone.wix.com/poesiediperiferia#!vetrinaautori-autrici/c1pz

Nessun commento: