La mia esperienza coi video in diretta FB per il progetto "Autori in video"

Buonasera a tutti voi!
Sono reduce da una giornata ricca di emozioni.
Innanzitutto è caduta tantissima neve dal cielo fuori casa mia e in tutta la città di Napoli, un evento questo più unico che raro. Una nevicata più lieve l'abbiamo avuta la mattina del 31/12/2014; lo ricordo come se fosse ieri perché erano passati pochi mesi dalla morte di papà, e mamma mi chiamò dolcemente dicendo: "C'è la neve!"
Secondo, ho finito di girare i miei 5 video su Poesie di periferia sul mio gruppo "UPA - Un Pianeta Artistico". Devo dire che è andata meglio di quanto potessi immaginare per i seguenti motivi:

  1. collaboratori ad hoc. Come la nevicata a Napoli, è un evento rarissimo trovare persone disposte a scommettere su una perfetta sconosciuta. Dopotutto, "se determinati 'amici' ignorano le tue iniziative, preferendo quelle altrui, come puoi pretendere che degli estranei le prendano in considerazione?" Per fortuna ho avuto sia amici e conoscenti validi a seguire le mie dirette, sia l'appoggio, le critiche costruttive e la stima di Anna Nihil, Concesion Gioviale e Claudio Bolle fra gli "Autori in video". A questi e a Marco Chiaravalle, Vincenzo Marrazzo, Mary, Laura G., Roberto e altre persone sono molto grata. Sono davvero contenta di aver incrociato il mio percorso di vita col vostro. Last but not least, ringrazio soprattutto mia mamma, Mike, Barbara, Ilenia e mio fratello, perché dopo aver saputo di pesanti ingiurie nei confronti miei, di Anna e Concesion, ero tentata dal mandare tutto al diavolo, perché "tanto è tutto inutile". Fortunatamente non ho mollato e qualche risultato l'ho ottenuto, grazie al mio...
  2. coraggio e impegno. Non mi mancano mai, nemmeno quando il rischio è quello di avere pochi spettatori e/o una linea instabile e/o di impappinarmi perché non trovo la parola adatta in quel preciso istante. Dopotutto, mica sono una presentatrice o un'attrice io? E poi vuoi mettere che, dopo aver inseguito e aderito ai TANTI progetti e gruppi altrui, dopo essere stata usata come pedina da diverse persone, finalmente dedico il mio tempo libero a un'idea partita da me (provando a seguire l'esempio dello Psicorocker Romeo Lippi e i consigli di Sara Gavioli, mia futura editor)? Per anni, se non DECENNI, ero condizionata dalla convinzione che tutto fosse vano: "le idee altrui sono sempre più valide delle mie", "gli altri hanno sempre e comunque più visibilità e sostenitori di me", "loro sanno comandare e 'stronziare la gente', mentre io sono una schiappa", "nessuno mi segue" e altri falsi concetti di me. Mi sto pian piano ricredendo su questo punto: anch'io ho idee valide e, anzi, piene di creatività; anch'io merito di avere collaboratori onesti e validi; anch'io merito la giusta visibilità e il giusto supporto.
A tal proposito vi re-invito a iscrivervi al gruppo https://www.facebook.com/groups/2019317278302875/ e a partecipare al Giveaway 2018 di Poesie di periferia":

Grazie e... restate con noi su UPA - Un Pianeta Artistico!
Prossimo autore: Claudio Bolle! Dal 02/03. Non mancate!

Commenti

Post popolari in questo blog

Intervista a Maria Rosaria Ricci

Dal "Notre-sfighe de MIUR", "Dio, ma quanto è ingiusto il MIUR"

Intervista a Salvatore Amato