I messaggi, quelli belli! :)

C'è chi i P.S. li trascura; io li trovo tanto degni di importanza quanto il paragrafo o il pippone che li precede.
Di recente due P.S. e un'opinione su Poesie di periferia mi hanno sorpresa e non poco. Mi sembra giusto ringraziare ufficialmente chi li ha scritti, quindi ho deciso di dedicare un post ai loro pensieri.

  • Da Bruno Costagliola (una persona che mi ha contattata tramite LinkedIn e che attualmente è uno di coloro che seguono con piacere le iniziative sul gruppo UPA - Un Pianeta Artistico) appena ha ricevuto il pacco col mio libro che ha atteso con pazienza:

P.S.
La Tua Firma:  Austera, Condensata, Decisa, Autoritaria e Sciabolante che denota un carattere altrettanto deciso ma nel contempo dolce eche agisce con immediatezza avendo l'autorità e la capacità di poter fare ciò che le appare dinanzi in un lampo e ciò che la mente ha pensato.Ottimo Comandante! Brava, Welcome on board!


E poi...

Mi congratulo per i tuoi dolci versi e ti faccio i miei complimenti per quelli scritti anche a muso duro.
Brava!
Una poesia in particolare l'ho riletta decine e decine di volte:
"Campanaro"Roberta, quanto è bella!
Che versi!
Quanta dolcezza e, nel contempo quanta tristezza ed anche risentimento nelle semplici ma veritiere parole.
Personalmente, mi ha colpito la dolcezza.
Ricordo che appena lessi il titolo, la memoria mi catapultò a: "For whom the bell tolls" del grande Hemingway e quindi
a John Donne.
Il sermone "Nessun uomo è un'isola", qui non si addice e il campanaro non suona (to toll) per: "the death of the bishop" riporta l'Encyclopaedia Britannica; il suono della campana è differente. Non è un rintocco cadenzato e funereo.
La campana non suona a festa: la tristezza-
Non c'è campanaro.
Non c'è nessun campanaro che suoni la campana dell'amore nel mio cuore- Ecco l'infinita dolcezza!
Altro che i versi di Quasimodo - "Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera". 
In altre due poesie ho riscontrato la ripetizione" All'unisono" ( da te voluto, beninteso) ma che personalmente
non mi ha soddisfatto avendo la possibilità di poter usare altri aggettivi per esprimere lo stesso concetto;
all'uopo, l'eccelso Aldo Duro docet!
Paulo Coelho - Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto-Resta ancora Sulla sponda di quel fiume io sono lì seduto......... (Roberta FI Visone)
Quelle scritte in dialetto, come tu stessa hai detto non sono esenti da errori: ma è il dialetto napoletano che è difficile da scrivere nelle sue svariate accezioni, però sono carine!
Brava

  • Ecco il secondo messaggio, ricevuto oggi pomeriggio da Alberto Alessandri, autore di Tracce latenti di umanità (self-publishing Youcanprint):

Ricevo oggi un pacco e con grande sorpresa mi hai rispedito tutto senza nemmeno dirmi nulla per contribuire alle spese. Sorpresa nella sorpresa trovo una tua raccolta di poesia che sto già leggendo e già mi stanno stimolando per futuri lavori. Che dire se non grazie e che per qualsiasi cosa possa fare sono a disposizione. Alberto
P.S. complimenti per il tuo curriculum.
Ora vi saluto e spero che la linea sia sufficientemente veloce per vedere This is us, una serie TV che mi è stata consigliata da un Telefilm Addicted dedito ai videogiochi e non solo.

P.S.: Se volete conoscere altre opinioni su Poesie di periferia, andate qui.

Commenti

Post popolari in questo blog

Intervista a Maria Rosaria Ricci

Dal "Notre-sfighe de MIUR", "Dio, ma quanto è ingiusto il MIUR"

Intervista a Salvatore Amato